Home      |      Pub e arte       |       Elogio della citazione      |      Pub e ...altro      |       Schede didattiche      |      Area Studenti

 

CLASSE 4 B
 

SCRUTINIO INTERMEDIO

  0 FEBBRAIO 2019

SCRUTINIO FINALE

  0 GIUGNO 2019
   

Visite guidate

20 novembre 2018
   (ore 8:30-17:30)
ROMA, ITINERARIO BAROCCO
8.30: APPUNTAMENTO FERMATA 'OTTAVIANO' METRO A
-San Pietro in Vaticano, San Carlino alle Quattro Fontane, Palazzo Barberini // Sant'Andrea al Quirinale, Sant'Ignazio, Sant'Ivo alla Sapienza, Piazza Navona, Santa Maria della Pace
17.30: CONCLUSIONE TOUR A PIAZZA NAVONA
   

Progetti

● febbraio-aprile
   (tre visite)
ORIENTAMENTO
Un giorno al Museo: itinerario nella Roma Barocca per alunni di seconda media.
ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO
   

Verifiche scritte e orali

settembre 2018 TEST (Raffaello e il Rinascimento sublime / L'Italia  settentrionale: Venezia e Tiziano)
 
settembre-ottobre 2018
  
6 novembre (SCRITTO)
Il distacco dalla Maniera: NATURALISMO e CLASSICISMO tra ultimo decennio del Cinquecento e il primo decennio del Seicento a Roma; la reazione antimanierista di Caravaggio (il “vero naturale”) e di Annibale Carracci (la natura idealizzata). [p. 3].
 
• Caravaggio
e la realtà (click).
La leggenda del «pittore maledetto» e la critica dei classicisti. Una vita violenta (link). Formazione a Milano (i pittori della realtà, il pauperismo di Federico Borromeo, Simone Peterzano e il colore)
[pp. 5-6]. A Roma nel 1592/95. Dal Cavalier d’Arpino. La pittura chiara dei quadri di genere e le nature morte: Bacchino malato, Ragazzo con canestra di frutta, Ragazzo morso dal ramarro; La buona ventura, I bari [pp. 6-9, 12]. Dal cardinal Del Monte. Riposo nella fuga in Egitto: interpretazione quotidiana del tema sacro; realismo, amore e musica [pp. 13-14]. Un nuovo luminismo. Le Storie di S. Matteo in San Luigi dei Francesi [pp. 16-19]: visione attuale e realistica della storia sacra; approfondimento degli scuri e valore simbolico della luce; istantaneità. Vocazione di San Matteo: il tema della Grazia; la teatralità de Il martirio di San Matteo e l’inevitabilità della violenza; il rifiuto di San Matteo e l’angelo e il modello lisippeo della nuova versione (link). Il metodo di lavoro di Caravaggio. Martirio di San Pietro e Conversione di San Paolo (due versioni) nella Cappella Cerasi: valore simbolico-costruttivo della luce, abolizione dello spazio e significato emblematico della “storia” rappresentata [pp. 20-22]. Le pale d’altare: la polemica anticonformista e il rinnovamento dell’iconografia: Deposizione (monumentalità, composizione a ventaglio, Nicodemo-Michelangelo) [pp. 23-24], Morte della Madonna (mancanza di decoro, rappresentazione di umano compianto; una “modella” indecente) [pp. 26-27] (link). L’assassinio di Ranuccio Tommasoni e la fuga da Roma: dai Colonna; tra Napoli, Malta e Sicilia. Le opere dell'esilio: il predominio dello spazio “vuoto”, l’ossessione della morte. Napoli (cenni). Malta e la Decollazione del Battista. Lo sfaldarsi della forma nella luce nelle opere siciliane: Resurrezione di Lazzaro. David con la testa di Golia [pp. 28-31].
 
L'Accademia degli Incamminati a Bologna. Annibale Carracci e l'ideale classico (click).
I quadri di genere (Mangiafagioli, Macelleria). A Roma, l'antico, Raffaello e Michelangelo. Santa Margherita (prima opera pubblica). La Volta della Galleria Farnese: classicismo e valore persuasivo delle immagini. La Pietà: classicismo e patetismo. Il paesaggio eroico o ideale: Paesaggio con fuga in Egitto
[pp. 00-00].
 
Caravaggismo e classicismo a Roma nel secondo decennio del XVII secolo: l'Aurora di Guido Reni nel Casino Rospigliosi e il modello carraccesco
[p. 00]. La svolta 'barocca' nella decorazione di volte (Guercino, Aurora nel Casino Del Monte-Ludovisi, click) e di cupole (Lanfranco, Assunzione della Vergine, Sant'Andrea della Valle, click) nel terzo decennio del Seicento [pp. 00-00].
 
novembre-dicembre 2018 La civiltà del BAROCCO.
Origine e significato del termine «barocco». La condanna neoclassica (Milizia). Il Seicento tra naturalismo, classicismo e barocco. La cultura nel Seicento tra rigore e libertà: gli “infiniti universi” di Giordano Bruno, la scienza nuova e il metodo sperimentale di Galileo, il razionalismo cartesiano; il controllo ecclesiastico sulla cultura scientifica e letteraria, il controllo ecclesiastico sull'arte, da cui l'importanza della forma (descrivere e stupire). Mecenatismo papale e aristocratico. La festa barocca: le forme dell’effimero (click a video). Il mondo come spettacolo: la teatralità come strumento essenziale per esprimere l'ideologia controriformista seicentesca (persuasione, partecipazione, immaginazione). Separazione tra arte e scienza. Categorie estetiche del barocco. Artificio e illusione, estetica dell'inganno. Il sistema aperto e dinamico del barocco contro quello chiuso e statico del Rinascimento
[pp. 00-00].

Roma centro del Barocco
   

Immagini & video (approfondimento)

Roma fine '500 - primi decenni del '600 Il Neoclassicismo
Varia Barocco e Rococò  
 
● La natura morta (still-life) (Scheda didattica 21)
● La teoria artistica nel XVIII secolo (prima parte) (Scheda didattica 22)
● La teoria artistica nel XVIII secolo (seconda parte) (Scheda didattica 23)
 
MOSTRA: ROMA 700. La fortuna dell'Antico nella Roma del Settecento

                                                                                                                                        INDEX STUDENTI


Presentazione     |      Chi siamo     |     Sito- Bibliografia     |     Indice artisti & opere      |      Matdid      |      Link      |    Contatti