Home      |      Pub e arte       |       Elogio della citazione      |      Pub e ...altro      |       Schede didattiche      |      Area Studenti

 

CLASSE 2 B
 

SCRUTINIO INTERMEDIO

  0 FEBBRAIO 2019

SCRUTINIO FINALE

  0 GIUGNO 2019
   

Visite guidate 

12 novembre 2018
   (ore 8.50/9.00-14.00)
TOUR A ROMA: ARTE DELL'IMPERO
Ore 8.50: APPUNTAMENTO ALLA STAZIONE TERMINI
Ore 9.00: inizio tour (metro B)
Colosseo (10.35 ingresso prenotato); Foro Romano (Arco di Tito, Basilica di Massenzio, Tempio di Antonino e Faustina, Tempio di Vesta), Foro di Traiano con la Colonna istoriata
Ore 14.00: CONCLUSIONE ALLA STAZIONE TERMINI (bus 64 da piazza Venezia)
   

Programmi per verifiche scritte e orali

  LA CIVILTÀ ROMANA
Periodizzazione della civiltà romana. I Romani e l'arte: importanza dell'architettura, espressione della potenza e della civiltà di Roma (utilitas, firmitas, venustas); il De Architectura di Vitruvio [p. 253]. Un’arte “per generi”, al servizio della propaganda dello Stato [p. 198].
 
L'età della Repubblica
(LINK)
    
Materiali e tecniche costruttive. L'opus caementicium. Tipi di paramento murario. Importanza dell'uso dell'arco (terminologia), delle volte (a botte ed a crociera) e della cupola. Una nuova concezione dello spazio: da un sistema trilitico (architettura greca) a uno archivoltato (architettura romana) [pp. 199-200].
     Le opere di pubblica utilità. Tecniche di avanguardia nella costruzione di strade, ponti e acquedotti. Le strade: la Via Appia (Le strade di Roma). Gli acquedotti. Le fogne (cloaca Massima) [pp. 201-203].
     ▪
Urbanistica. Il castrum e la città (Aosta). Il foro e la sua importanza nel mondo romano: il Forum Magnum (in generale; la basilica; Tempio di Vesta; Tempio di Antonino e Faustina)
[pp. 204-205, 208-209].
    Il tempio, tra Etruschi e Greci. Il modello etrusco
[pp. 187-189] e il tempio italico (Tempio di Giove capitolino); la tholos (Tempio di Ercole Olivario); lo pseudoperiptero (Tempio di Portunus) [pp. 205-207].
     ▪
I grandi santuari del Lazio: il Santuario della Fortuna Primigenia a Palestrina (materiali costruttivi, struttura, modelli ellenistici) [pp. 212-213].
     ▪
Abitare a Roma: una città caotica e rumorosa (Vivere a Roma 2000 anni fa). Domus e insulae (descrizione, terminologia)
[pp. 210-211] (Domus e insulae). Horti e ville (Horti e villae).
     ▪
La ritrattistica: tra realismo e idealizzazione. Ritratti repubblicani. Togato Barberini (il culto degli antenati). I pastiches: statua di generale [pp. 214-216] (schedadidattica6).
 
     ▪ L'arte come bottino di guerra: il 'trionfo' militare e la scoperta dell'arte greca (Quando la Grecia conquistò Roma).
 
VERIFICA ORALE
dall'8.01.2019

L'arte dell'Impero (LINK)
Caratteri generali. Una metropoli smisurata e multietnica. L'arte al servizio dello Stato: arte e propaganda. I modelli greci
[pp. 218-220].
     ▪ La dinastia Giulio-Claudia
- Il principato di Augusto e la trasformazione monumentale dell'Urbe. La divisione in regiones. Il ritratto imperiale: Augusto come pontefice massimo (la pietas);
Augusto di Prima Porta (analisi iconografica e stilistica; il colore) [pp. 224-225]. Il Mausoleo, l’Horologium e l’Ara Pacis in Campo Marzio: vicende nei secoli. Ara Pacis: struttura, localizzazione originaria e attuale; descrizione, programma decorativo, analisi stilistica (il classicismo augusteo) [pp. 221-223].
- Nerone, un imperatore controverso. Domus aurea: descrizione, caratteristiche dell’architettura (in particolare “sala ottagona”), la decorazione pittorica (influsso sull’arte rinascimentale); distruzione e riscoperta
[p. 234].
      ▪ La dinastia Flavia. L'Arco di Tito: il 'rilievo storico'; la policromia restituita [p. 250]. Anfiteatro Flavio: il simbolo dell’eternità di Roma; descrizione, funzione, storia nei secoli; ragioni del nome colosseo; i grandi edifici per il divertimento (panem et circenses) [pp. 245-247].
      ▪
Traiano e la celebrazione delle sue imprese. La massima espansione dell’impero. Foro e Mercati: il genio di Apollodoro di Damasco; i risultati dei nuovi scavi
[p. 240]. Colonna istoriata: descrizione, autore (Maestro delle Imprese di Traiano); la storia scolpita su un rotulo; la nobiltà dei vinti; bassorilievo pittorico che non annulla il valore tettonico della colonna; il colore [pp. 227-228].
     ▪ I Fori Imperiali da Giulio Cesare a Traiano: descrizione; la pianta di Gismondi (1933) e di Meneghini (2003); vicende nel tempo, dal Medioevo a Mussolini
[pp. 238-240].
      ▪
Adriano, il consolidamento dello Stato e il fervore artistico. Pantheon: storia nei secoli; struttura e tecnica costruttiva; valore emblematico di perfezione; l'attribuzione ad  Apollodoro di Damasco (non ad Adriano)
[pp. 248-249]. Villa Adriana: il sogno di un imperatore; sperimentalismo costruttivo [pp. 236-237].
      ▪ L’età degli Antonini, e la fine dell'età dell'oro. Colonna antonina e la crisi del linguaggio classico: descrizione; altorilievo fortemente chiaroscurato, schematizzazioni, frontalità
[pp. 228-229]. Monumento equestre di Marco Aurelio: ragioni della sopravvivenza della statua; il colorismo della scultura antonina [p. 226].
      ▪ La pittura. Ercolano e Pompei: l'eruzione del 79 d.C. I "quattro stili" della pittura pompeiana: analisi particolareggiata di ciascuno attraverso gli esempi; la tecnica compendiarla [pp. 230-232].
 

NON NELLA VERIFICA L'ETÀ TARDO-ANTICA
La transizione dal mondo antico al medioevo. Il III secolo e le mura Aureliane (dal 270). Diocleziano e la Tetrarchia. Costantino: l’Editto di Milano e la fondazione di Costantinopoli. Teodosio I: l’Editto di Tessalonica e la divisione dell’Impero. Il V secolo: Ravenna capitale, Visigoti e Unni a Roma, la caduta dell’Impero Romano d’Occidente (476). Giustiniano e la effimera riunificazione dell'Impero [p. 2].
 
Gruppo in porfido dei Tetrarchi: da Costantinopoli a Venezia. Una nuova sensibilità: linearismo, semplificazione, aura di sacralità [p. 2].
Basilica di Massenzio e Costantino: gigantismo, masse e volumi monumentali, decorazione lussuosa (click) [p. 11].
Colosso di Costantino: tipizzazione, colloquio con la divinità [p. 3].
L'Arco nella valle del Foro, tra Adriano e Costantino. Descrizione e programma figurativo (C'era una volta l'Arco di Costantino). Un museo della scultura all'aperto (click). Ragioni dell'utilizzo di spolia marmoree del II secolo. I rilievi costantiniani e la crisi del naturalismo antico: dalla rappresentazione alla presentazione [pp. 4-5].
   

Testi, immagini & video (approfondimento)

● Cristiani e pagani in epoca tardoantica Il Romanico in Italia
Costantinopoli: la città tra IV e VI secolo ● L'età del Gotico
Il Mediterraneo nell'Altomedioevo e la Rinascenza Carolingia Giotto tra Assisi, Padova e Firenze
 
● Tecnica dell'affresco (Scheda didattica 3)
● Pittura da cavalletto: supporti e stesura pittorica (Scheda didattica 5)
   

                                                                                                                                                                         INDEX STUDENTI


Presentazione     |      Chi siamo     |     Sito- Bibliografia     |     Indice artisti & opere      |      Matdid      |      Link      |    Contatti